Overbooking: quali tutele per il viaggiatore?
27 Aprile 2017
Testamento olografo: si può aiutare il de cuius a scrivere?
1 Maggio 2017

Roma, 19 apr. – Non si ferma la protesta dei giudici di pace. Da oggi fino alla fine della settimana l’intera magistratura onoraria e di pace sarà in sciopero. «Le adesioni – fa sapere l’Unione nazionale giudici di pace (Unagipa) – sono altissime, superiori al 95%». Si stima che negli uffici dei giudici di pace di Tribunale e nelle Procure saranno oltre 400mila le udienze che dovranno essere rinviate.

     La protesta continuerà e già oggi i giudici di pace hanno deliberato un nuovo sciopero, questa volta della durata di un mese, che inizierà a metà maggio. Per il prossimo mese le associazioni dei magistrati onorari di pace prevedono già di organizzare manifestazioni dinanzi a tutte le Prefetture italiane. A giugno, inoltre, è programmata una iniziativa di protesta contro il Governo italiano a Bruxelles davanti alla Commissione europea.

oma, 19 apr. – Non si ferma la protesta dei giudici di pace. Da oggi fino alla fine della settimana l’intera magistratura onoraria e di pace sarà in sciopero. «Le adesioni – fa sapere l’Unione nazionale giudici di pace (Unagipa) – sono altissime, superiori al 95%». Si stima che negli uffici dei giudici di pace di Tribunale e nelle Procure saranno oltre 400mila le udienze che dovranno essere rinviate.

     La protesta continuerà e già oggi i giudici di pace hanno deliberato un nuovo sciopero, questa volta della durata di un mese, che inizierà a metà maggio. Per il prossimo mese le associazioni dei magistrati onorari di pace prevedono già di organizzare manifestazioni dinanzi a tutte le Prefetture italiane. A giugno, inoltre, è programmata una iniziativa di protesta contro il Governo italiano a Bruxelles davanti alla Commissione europea.

oma, 19 apr. – Non si ferma la protesta dei giudici di pace. Da oggi fino alla fine della settimana l’intera magistratura onoraria e di pace sarà in sciopero. «Le adesioni – fa sapere l’Unione nazionale giudici di pace (Unagipa) – sono altissime, superiori al 95%». Si stima che negli uffici dei giudici di pace di Tribunale e nelle Procure saranno oltre 400mila le udienze che dovranno essere rinviate.

     La protesta continuerà e già oggi i giudici di pace hanno deliberato un nuovo sciopero, questa volta della durata di un mese, che inizierà a metà maggio. Per il prossimo mese le associazioni dei magistrati onorari di pace prevedono già di organizzare manifestazioni dinanzi a tutte le Prefetture italiane. A giugno, inoltre, è programmata una iniziativa di protesta contro il Governo italiano a Bruxelles davanti alla Commissione europea.NomoLex Legale Sciacca

Fonte: MasterLex

NomoLex Legale Sciacca, Avvocati Sciacca, NomoLex Legale Sciacca, Studio Legale Sciacca, NomoLex Legale Sciacca, NomoLex Studio Legale, NomoLex Legale Sciacca